Palazzo Silvani

Saturday, July 26, 2008


Da molto tempo questa stanza,
ha le persiane chiuse.
Non entra più luce qui dentro,
il sole è uno straniero.
E’ lei che mi manca,

è lei che non c’è più.
L'orologio della piazza,

ha battuto la sua ora.
E’ tempo di aspettarti,
è tempo che ritorni,
lo sento sei vicina.
E’ l'ora dell’amore.
Il vuoto della vita

è grande come il mare…
Da quando se n’è andata,
io non l'ho vista più.
E’ lei che mi manca,

è lei che non c’è più.
L'orologio della piazza,

ha perso la speranza.
Io no che non l'ho persa
io aspetto che ritorni
,ti sento sei vicina.
E’ l'ora dell’amore.
Io no che non l'ho persa

io aspetto che ritorni
,ti sento sei vicina.
E’ l'ora dell’amore.
ERA TUTTA "MIA " LA CITTA'!

No, non verrai l'orologio nella strada ormai corre troppo per noi
So dove sei tu non stai correndo qui da me sei rimasta con lui.
Le luci bianche nella notte sembrano accese per me è tutta mia la città….
Tutta mia la città… un deserto che conosco tutta mia la città
questa notte un uomo piangerà….
No, non verrai fumo un'altra sigaretta e poi me ne andrò senza te.
Porto con me un'immagine che non vedrò tu che corri da me da un'automobile che passa qualcuno grida va a casa è tutta mia la città….
Tutta mia la città
un deserto che conosco tutta mia la città... questa notte un uomo piangerà….
Tu non ci sei io mi sono rassegnato ormai tu non eri per me
Tu sei con lui cosa importa io non soffro più forse è meglio così.

Thursday, July 24, 2008







ELBA 2008

Sunday, July 06, 2008

SPUNTINO DI MEZZA ESTATE