Palazzo Silvani

Saturday, July 26, 2008


Da molto tempo questa stanza,
ha le persiane chiuse.
Non entra più luce qui dentro,
il sole è uno straniero.
E’ lei che mi manca,

è lei che non c’è più.
L'orologio della piazza,

ha battuto la sua ora.
E’ tempo di aspettarti,
è tempo che ritorni,
lo sento sei vicina.
E’ l'ora dell’amore.
Il vuoto della vita

è grande come il mare…
Da quando se n’è andata,
io non l'ho vista più.
E’ lei che mi manca,

è lei che non c’è più.
L'orologio della piazza,

ha perso la speranza.
Io no che non l'ho persa
io aspetto che ritorni
,ti sento sei vicina.
E’ l'ora dell’amore.
Io no che non l'ho persa

io aspetto che ritorni
,ti sento sei vicina.
E’ l'ora dell’amore.