Palazzo Silvani

Thursday, February 18, 2010

Per Chiara e Olivia Bertolaso
Ciao,sapete anch'io sono un papà evidentemente molto meno illustre .Ho quando ero giovane indossato la divisa da vigile del fuoco di cui vado fiero.Poi come si puo' capire leggendo il sottotitolo ho cambiato mestiere forse anche perchè i tempi erano diversi da oggi ma sono pentito di non esserci rimasto.Ho provato il dispiacere che sta passando il vostro papà . A me  ha cambiato la vita dipinto come allegro bugiardo ladro non come persona , dai media.Quel 27 aprile 1995 quando con altri fui sospeso anzi inibito dalle mie funzioni di esattore per un atto discrezionale  e non dovuto.Quando cominciai a ricevere avvisi di garanzia come un malfattore non certo come bancario per aver obbedito ai miei superiori nella mia casa che ho poi dovuto vendere i miei figli hanno perso il sorriso.Sapete avevano dieci e cinque anni.Ancora prima di essere condannato sono stato subito punito e sapete perchè?Perchè la sospensione ha permesso da subito alla regia di toglierci gli emolumenti che gratificavano la busta paga e su cui contavo per far fronte ai miei impegni isolandoci e loro dileguandosi.Questo è il paese che se ne dica dove vieni  subito processato  da chiunque passato da delinquente e  infangato.
Io sono stato alla fine assolto e prescritto ma la lunghezza di questa storia infinita  mi ha distrutto.Provate un attimo a riflettere quanto sono lunghi tredici anni e mezzo per arrivare a fatica a una sentenza di primo grado!Questa è l'Italia
Ciao (pasticciocavour@gmail.com)