Palazzo Silvani

Sunday, October 21, 2007

DA SEMPRE IL PENALE E'PERSONALE,
MA.............
(non un proclama,un pensiero)
Di un reato,ne è responsabile l'autore,questo è giustissimo.Deve risponderne lui,di prima persona.Mai questa torbida storia non poteva riuscire meglio di così.Coinvolti da sempre gli esattori,che un pò alla volta escono di scena per intervenuta prescrizione.I mandanti ne sono usciti "vittoriosi" per intervenuta prescrizione della truffa,durante l'udienza del 12/12/2006
Ma quando un processo dura talmente tanto,equivalendolo a un infinito processo per mafia,c'è qualcosa che non và.Perchè non c'è stata mai una tale difficoltà a capire le cose.Passarsi le carte da uno all'altro,carte che rappresentavano e rappresentano,persone, non tutte uguali,ma persone.
Dopo quasi quattordici anni credo che un imputato avrebbe almeno il diritto di poter parlare,raccontare la verità.Ma questo,nel mio diario,pare non succedara'.Come in un romanzo manzoniano,è stato deciso così.Ma un giorno,finirà,prima o poi finirà, vedremo!