Palazzo Silvani

Tuesday, April 04, 2006

INCHIESTA TERZO E ULTIMO TEMPO

Dal 1996 sono come ho detto all'ufficio notifiche e mi viene chiesto molto tempo dopo se sono interessato a svolgere l'attività di coordinatore dei nuovi ufficiali.Accetto con entusiasmo e con altri cerco di svolgere questo ruolo.Stando sul generico posso dire che ho per diverso tempo fatto quello che mi veniva chiesto e i miei diciamo così subalterni erano contenti del clima sereno che era instaurato.Ma si doveva fare un rimpasto e dare le colpe a qualcuno.Quindi con altri fui tolto da quel ruolo e tornai al lavoro di sempre.Dopo qualche tempo fui incaricato di affiancare un funzionario al recupero dell'arretrato.Anche in questo caso mi coinvolsi e portai dei validi risultati documentabili.Non sapevo che ero così odiato da qualcuno.Mi fecero togliere il disturbo,tornai a fare il lavoro di sempre e dopo qualche tempo entrai nel ramo credito perchè opportunamente l'esattoria era sta ceduta,(dava poco latte) e quindi i dipendenti con contratto di banca dovevono lasciare.Nel frattempo mi era stato restituito il patentino da esattore ma oramai era inservibile.La durezza della giustizia con me è stata piuttosto pesante,perchè questo provvedimento è discrezionale e neppure laddove è stata riscontrata la concussione si è avuta tanta rigidità.Da tre anni sono in banca in perenne attesa di giudizio e ho qualche difficoltà a credere nelle istituzioni,perchè secondo me il corso della giustizia doveva essere più celere e non dovevano per capire bene le cose fermarsi agli esattori che avevano solo il tornaconto di riscuotere.